SPLENDE IL SOLE SUI CARNEVALI DI MARCA: IN Più DI 70.000 FRA TREVISO, CONEGLIANO E CORNUDA

Buona la “prima” a Treviso, pubblico delle grandi occasioni a Conegliano, successo a Cornuda. È stato un Martedì grasso 2018 indimenticabile quello dell’associazione Carnevali di Marca, che oltre a garantire la tradizionale sfilata di carri allegorici e gruppi mascherati coneglianese ha esordito alla regia del Carnevale Trevigiano e collaborato per il primo anno con la Pro Loco per la buona riuscita del “Carnevale del Crostol” a Cornuda.
Partiamo da Treviso , dove si stima che oltre 40.000 persone abbiano assistito alla sfilata dei 20 carri e gruppi mascherati partita da piazzale Burchiellati e terminata per la prima volta in piazza Vittoria, dove ad attendere i gruppi c’erano sul palco il vicepresidente dell’associazione Carnevali di Marca e delegato al Carnevale Trevigiano Nicola Arrigoni con il consigliere direttivo Luigi Dorigo e l’amministrazione comunale con in prima linea il sindaco Giovanni Manildo e l’assessore alla cultura Luciano Franchin. Presente anche il maestro Carlo Balljana, che ha idealmente ceduto il testimone dell’organizzazione della manifestazione ai Carnevali di Marca. A Treviso, come vuole tradizione, è stato decretato il carro vincitore della sfilata ed è stata una decisione thrilling, visto che sono arrivati a pari punti i carri del gruppo Giovani Noi di San Giacomo di​ Sala (Stanlio e Ollio) e del gruppo di Selva (Il circo). Il sorteggio pubblico ha dichiarato vincitore il gruppo di San Giacomo di Sala, che si è così aggiudicato il Trofeo “Città di Treviso” realizzato in cristallo dal maestro Marco Varisco.
L’allegro corteo del capoluogo, presentato da Paolo Mutton e trasmesso in diretta da TrevisoToday, è stato introdotto dal gruppo delle “Hugbikes” con un pedalatore d’eccezione, l’olimpionico di ginnastica Igor Cassina. In serata si è chiuso il Villaggio di Carnevale in piazza Borsa, che ha accompagnato gli ultimi giorni “grassi” con attrazioni golose e animazioni.
A Conegliano hanno sfilato, baciati dal sole, 18 gruppi che hanno attraversato l’asse viario del centro da nord a sud e viceversa, offrendo oltre due ore di allegria e divertimento a un pubblico che si stima essere stato superiore alle 25.000 unità. Numerosi i figuranti che a metà del percorso sono saliti sul palco installato ai piedi della Gradinata degli Alpini per un saluto e per una foto insieme alla nuova amministrazione comunale, capitanata dal sindaco Fabio
Chies con cappello da cowboy in testa. Unanime la soddisfazione per la buona riuscita dello spettacolo, presentato da Roberto Biz e Federico Campodall’orto.
Da quest’anno è entrato nel circuito dei Carnevali di Marca anche il Carnevale del Crostol di Cornuda curato dalla Pro Loco, che oggi ha celebrato la chiusura del periodo carnevalesco con una partecipata sfilata di carri allegorici e maschere. Per quanto riguarda l’associazione Carnevali di Marca c’è ancora un appuntamento da onorare: la sfilata di carri allegorici che si svolgerà domenica pomeriggio 18 febbraio a Sernaglia della Battaglia, in collaborazione con la Pro Loco.
Nel corso delle sfilate sono stati messi in vendita i biglietti della Lotteria dei Carnevali di Marca . Per ogni tagliando venduto, l’associazione devolverà 5 centesimi a sostegno di associazioni solidali che le saranno segnalate dagli amministratori locali. Il montepremi della Lotteria 2018 ammonta a 20.000 euro e il primo premio è una Opel Advance Coupé. L’estrazione dei biglietti vincenti avverrà sabato sera 17 marzo nell’oratorio Giovanni Paolo II di San Vendemiano durante il Galà di chiusura dei Carnevali di Marca.
Per essere sempre aggiornati sul calendario delle sfilate si possono consultare il​ sito istituzionale dell’associazione www.carnevalidimarca.it , la pagina Facebook “Associazione Carnevali di Marca Treviso” e, per la sola sfilata di Treviso, anche la pagina “Carnevale Trevigiano Martedì 13 febbraio”. Gli hashtag consigliati sulle pagine social sono #carnevalidimarca2018 e #carnevaletrevigiano2018.

Commenti chiusi