IL CARNEVALE DI MARCA INVADE CONEGLIANO: IN 25.000 APPLAUDONO CARRI ALLEGORICI E MASCHERE

17211885_1029821387149706_941127077585724543_o 17192494_1029821223816389_3775226931075196747_o 17192178_1029821283816383_5208944616205205969_o 17192396_1029821317149713_1950403731760806672_o 17218403_1029821347149710_5537659423489558236_o 17239840_1029821457149699_2450442751426147040_oConegliano12032017a gnomiIl maltempo di martedì grasso ha lasciato spazio a un bel sole, e così il recupero della sfilata coneglianese dei Carnevali di Marca è potuto andare in scena regolarmente oggi domenica, nel nuovo percorso concordato con il Comune dall’associazione presieduta da Redo Bezzo. Dopo i buoni riscontri della sfilata di sabato sera a Giavera del Montello (il Carnevale del Mazariol organizzato dalla Pro Loco con la collaborazione dell’associazione Carnevali di Marca), oggi pomeriggio Moreno Meneguz e Roberto Biz hanno presentato i 17 tra carri allegorici e gruppi mascherati presenti alla (inedita) partenza di via Colombo: majorettes di Prata di Pordenone, Ceod di Cozzuolo (tema: L’uomo nero), Asd Solaria pattinaggio Vittorio Veneto (Le api sui pattini), gruppo Bravi e Basta (Ghostbusters), gruppo carro Bagnolo (Raperonzolo), associazione Cordignano Splendidi eventi (Peter Pan), gruppo Amici di Susegana (I Pirati), gruppo carro Parrocchia di Nervesa (Un tuffo nel passato tra prìncipi e principesse), Coriandolando per Pieve (Biancaneve e i sette nani), Scuola enologica Cerletti (140 anni… e non sentirli), gruppo Sempre Quei (Le streghe di Tezze), gruppo festeggiamenti Sernaglia (Walt Disney re dei cartoni animati), gruppo FonFierun Corbanese (Kung Fu Panda), gruppo Alpini e scuola materna Sernaglia (Il mondo di Alice), gruppo Dal Santo (Magie del bosco), Cusignana Colombere (India… che meraviglia!) e gruppo di Quarto d’Altino (Cavalcando il carnevale). Circa 25.000, secondo le prime stime degli organizzatori, le persone di tutte le età che hanno assistito allo spettacolo sui due lati delle strade toccate dal festoso corteo. Visto il notevole afflusso di pubblico, gli organizzatori in accordo con il Comune hanno deciso di concedere a carri e gruppi un giro in più (due anziché uno) tra via Carducci e il Cavallino e ritorno.

Per ridurre eventuali problemi alla circolazione veicolare, per tutta la durata della sfilata ha funzionato un servizio gratuito di bus navetta tra il centro commerciale Conè e piazzale San Martino.

A fianco degli spettacoli cammina anche quest’anno la Lotteria di beneficenza dei Carnevali di Marca, che vanta un montepremi del valore di 20.000 euro e come primo dei 50 premi in palio un’automobile Opel Corsa Enjoy Coupé. Al di là dei premi, la lotteria ha una forte valenza sociale: per ogni biglietto da 2 euro venduto, i Carnevali di Marca devolveranno 5 centesimi a enti e associazioni di solidarietà segnalati all’associazione dalle Amministrazioni comunali del territorio. L’estrazione dei biglietti vincenti avverrà nel corso del Galà di chiusura in programma sabato sera 1° aprile all’oratorio Giovanni Paolo II a San Vendemiano. Prima, però, rimane da recuperare l’ultima sfilata di carri e gruppi saltata per maltempo a febbraio: l’appuntamento è per domenica pomeriggio 19 marzo a Villorba.

Calendario completo e percorsi degli spettacoli sul sito ufficiale www.carnevalidimarca.it, aggiornamenti e foto anche sulla pagina Facebook dell’associazione Carnevali di Marca Treviso.

I commenti sono chiusi